Skip to content Skip to main navigation Skip to search
Minac - Sistemi mobili a induzione

Minac

Questa caratteristica, unita alla funzione di adattamento automatico di uscita, rende la Minac l’apparecchio ideale per numerose applicazioni: brasatura, montaggio a caldo, tempra, ricottura, raddrizzatura, trattamento termico, ecc.
Close

Mobile, flessibile e facile da usare

  • Mobile: Minac può essere spostato facilmente ovunque in officina. Può essere caricato facilmente su un’automobile e trasportato nei cantieri.
  • Flessibile: Può essere dotato di una gamma praticamente illimitata di bobine e fissaggi bobine, cavi flessibili, sistemi di raffreddamento a circuito chiuso o esterni. Appositamente progettato per i cavi di riscaldamento ecc.
  • Facile da operare:  I trasformatori portatili (HHT) dispongono di controlli on/off precisi. Infatti, HHT può essere comandato facilmente come un normale trapano elettrico. I cavi flessibili e raffreddati ad acqua collegano HHT al convertitore e quindi semplificano l’accesso ai pezzi.
  • Uscite di potenza doppia: Molti modelli vengono forniti nella versione Twin, cioè con due uscite di potenza indipendenti che possono operare contemporaneamente.
  • Gamma completa: I modelli Minac sono disponibili con una potenza d’uscita massima intermittente pari a 10 - 220 kW (6 - 140 kW continui) e una gamma di frequenza nell’ordine di 10 - 280 kHz. Il Minac a più alta frequenza - che combina le alte frequenza con piccole bobine - è ideale per il riscaldamento di pezzi piccoli, delicati e complessi.
  • Qualità migliorata: Il microcontrollore di Minac permette di impostare le temperature e le rampe di aumento dei tempi di sosta. La ripetibilità dei cicli di riscaldamento è garantita.
  • Compatibile con i robot: Minac può essere abbinato a qualsiasi tipo di robot in modo rapido e senza problemi, e integrato nelle linee di produzione automatizzate. HHT può essere montato facilmente sul braccio di un robot.
  • Potenza massima d’uscita: La potenza massima d’uscita di Minac permette, per intervalli di tempo limitati, di operare con una potenza in uscita nettamente superiore a quella continua.