Skip to content Skip to main navigation Skip to search
Riscaldamento a induzione dei bulloni

Riscaldo a induzione dei bulloni

L’uso del riscaldo a induzione per l’esponsione dei bulloni nelle turbine ad alta pressione è uno strumento altamente efficace. È preciso e il calore localizzato è più veloce e sicuro che il riscaldo a resistenza e a fiamma.
Close

Che cos’è il riscaldo a induzione dei bulloni?

Espandere i bulloni a induzione è un’alternativa che risparmia in modo sicuro tempo e lavoro rispetto all’inneficiente riscaldo a resistenza e a fiamma. Con l’induzione viene inserita nel bullone una bobina appositamente progettata. Il calore veloce, controllato con precisione e localizzato viene quindi indotto direttamente nel bullone. Il calore espande il bullone per una lunghezza esatta e predefinita, rendendo così alquanto semplice svitare il dado.

 

Quali sono i vantaggi?

L’emissione del calore a induzione è molto precisa. Dato che il calore viene generato all’interno del componente, si riscalda solo la parte che si desidera riscaldare e ciò garantisce che le filettature del bullone e i dadi non si riscaldino durante l’operazione di riscaldo. Il processo di riscaldamento è così veloce che non vi è in alcun caso sufficiente tempo per fare in modo che il calore penitri nella zona della filettatura. E naturalmente con l’induzione non sussite il rischio che i tiranti si fondino nei bulloni—un problema alquanto comune con i sistemi alternativi di riscaldo che richiede parecchio tempo per essere risolto.

La soluzione EFD Induction per l’espansione dei bulloni è costruita sulla base di un convertitore piccolo ma potente, il convertitore Minac. Il convertitore è completato dalle serpentine di induzione espressamente progettate. Il Minac è disponibile anche in versione ‘doppia’, in cui un convertitore è collegato a due trasformatori indipendenti manuali. Ciò significa che un operatore può lavorare su due bulloni allo stesso tempo—in effetti generando la produttività di due operatori. In alternativa due operatori possono lavorare simultaneamente, ognuno con il proprio trasformatore.

La produttività degli operatori viene così aumentata con la bobina a rilascio rapido. Sono necessari solo un paio di minuti per attaccare bobine di diverse misure e dimensioni ai trasformatori manuali.

Nel processo di espansione dei bulloni, il ruolo più importante è la sicurezza che porta a risultati consistenti e evita danni sia al personale che al bullone da espandere. Tutte le tensione d’arco dalla bobina al pezzo devono essere assolutamente evitate, dato che le correnti di elevata energia indeboliscono la struttura del metallo all’interno del bullone. La custodia isolante in fibra di vetro, smalti e lacche e bobine elettroniche per il rilevamento del pezzo offrono una triplo livello di sicurezza contro le situazioni con tensioni d’arco. 

 

Dove viene applicata?

Il riscaldo a induzione per l’espansione dei bulloni viene utilizato nelle turbine ad alta pressione nelle centrali elettriche, negli impianti chimici e negli impianti di lavorazione del gasolio e del gas.

PER SAPERNE DI PIÙ

Riscaldamento a induzione dei bulloni
Riscaldamento a induzione dei bulloni

L’uso del riscaldamento a induzione per l’esponsione dei bulloni nelle turbine ad alta pressione è uno strumento altamente efficace.

Download